AidsOnline.it | AlcolDipendenza.net | AllergieOnline.net | Allergologia.net | AlzheimerOnline.net | Andrologia.net | AnemiaOnline.net | AnginaOnline.net | Angiologia.net | Ansia.net | Anticoncezionali.net | Aritmie.net | Aritmologia.it | Aritmologia.net | ArtriteOnline.net | AsmaOnline.net | Aterosclerosi.net | Benessere.net | Bioheart.net | Biomedicina.net | Bronchite.net | BroncoPneumologia.net | CalvizieOnline.net | Cardiologia.net | Cardiologia.org | CardiologiaOnline.it | CardiologiaOnline.net | Cardiopatie congenite pediatriche | Cefalea.net | CeliachiaOnline.net | ChirurgiaOnline.net | Cistite.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Cuore.net | Depressione.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | DiabeteMellito.net | Diabetologia.net | DiagnosticaOnline.net | Dislipidemia.it | DisturboBipolare.net | Dolore.net | Educazionale | Ematologia.it | Ematologia.net | EmergenzeMediche.net | Emofilia.net | Endocrinologia.net | Epatite.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Epilessia.net | Erboristeria.net | Farmaci.net | FarmaciaOnline.net | FarmaciOnline.it | Farmacologia.net | Farmacovigilanza.net | FecondazioneOnline.net | FibrillazioneAtriale.net | FibromialgiaOnline.net | Gastroenterologia.net | Ginecologia.net | GlaucomaOnline.net | GottaOnline.net | GravidanzaOnline.net | HerpesOnline.net | Ictus.net | ImpotenzaOnline.net | InfartoMiocardico.net | Infettivologia.it | Infettivologia.net | Insonnia.net | Ipercolesterolemia.net | IperplasiaProstatica.net | Ipertensione.net | Ipertiroidismo.net | Ipotiroidismo.net | LeucemiaOnline.net | LinfomaOnline.net | LupusOnline.net | MalattieAutoimmuni.net | MalattieLisosomiali.net | MalattieRare.net | MarfanOnline.it | MedicinaDonna.it | MelanomaOnline.net | Menopausa.net | Metabolismo.it | Metabolismo.net | Micosi.net | Mieloma.net | Nefrologia.net | Neurologia.net | NeurologiaOnline.net | NutrizioneOnline.net | Obesiologia.net | Oculistica.net | OftalmologiaOnline.net | Omocisteina.net | OncoFarmacologia | OncoGinecologia.net | OncoImmunoterapia.net | OncologiaMedica.net | OncologiaOnline.net | OrtopediaOnline.net | Osteoporosi.net | Otorinolaringologia.net | ParkinsonOnline.net | PediatriaOnline.net | PneumologiaOnline.net | PsichiatriaOnline.net | PsoriasiOnline.net | Reumatologia.net | RosaceaOnline.net | SarsOnline.it | Schizofrenia.it | SclerosiOnline.it | SclerosiOnline.net | ScompensoCardiaco.net | SindromeMetabolica.it | Stroke.it | Talassemia.net | Tiroidologia.net | Tossicodipendenze | TrombosiOnline.net | TubercolosiOnline.net | TumoriOnline.net | TumoriRari.net | UroGinecologia.net | UrologiaOnline.net | Vaccini.net | Virologia.net |
XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Dermabase.it

Incontinenza urinaria da stress, miglioramenti con la Duloxetina


Nel corso del Scientific Meeting, organizzato dall’American Urogynecological Society ( AUGS ) e dalla Society of Gynecological Surgeons ( SGS ) è stato presentato uno studio clinico di 12 settimane, che ha valutato la Duloxetina ( Yentreve ) nel trattamento della incontinenza urinaria da stress.

Lo studio ha mostrato che la Duloxetina può migliorare i sintomi dell’incontinenza urinaria da stress nelle donne.

Le donne partecipanti allo studio sono state assegnate in modo random a Duloxetina 40 mg 2 volte al dì o al placebo.

Dopo 12 settimane di terapia in cieco, alle donne che stavano assumendo Duloxetina o placebo è stata offerta la possibilità di entrare nella fase di estensione dello studio, in aperto, in cui tutti i soggetti ricevevano 40 mg di Duloxetina 2 volte al dì.

Dopo 4 settimane, la percentuale delle donne che sono passate dal placebo alla Duloxetina ed hanno dichiarato di star meglio è aumentata dal 41,9% ( valore misurato nello studio in doppio cieco ) al 67,2% ( p < 0,001 ).

A 12 settimane non è emerso alcuna significativa differenza nella percentuale delle donne che hanno riportato miglioramenti ( 80% versus 77,5%; p = 0,61 ) tra quelle che hanno sempre assunto Duloxetina e quelle che hanno ricevuto placebo nello studio in doppio cieco e sono successivamente passate alla Duloxetina.

I più comuni effetti indesiderati, con incidenza superiore al 5%, osservati durante trattamento con la Duloxetina sono stati: nausea, secchezza delle fauci, senso di affaticamento, insonnia, costipazione, cefalea, capogiri, sonnolenza e diarrea.

La Duloxetina è un inibitore del riassorbimento della serotonina e della noradrenalina.
Questi due neurotrasmettitori sembrano avere un ruolo chiave nella normale chiusura dello sfintere uretrale esterno.
Aumentando la concentrazione dei due neurotrasmettitori si ritiene che la Duloxetina aumenti il tono e la capacità contrattile dello sfintere, prevenendo in tal modo l’accidental e fuoriuscita di urina nel corso di attività fisiche. ( Xagena2004 )

Fonte: Eli Lilly, 2004


Gyne2004 Uro2004 Farma2004


Indietro