AidsOnline.it | AlcolDipendenza.net | AllergieOnline.net | Allergologia.net | AlzheimerOnline.net | Andrologia.net | AnemiaOnline.net | AnginaOnline.net | Angiologia.net | Ansia.net | Anticoncezionali.net | Aritmie.net | Aritmologia.it | Aritmologia.net | ArtriteOnline.net | AsmaOnline.net | Aterosclerosi.net | Benessere.net | Bioheart.net | Biomedicina.net | Bronchite.net | BroncoPneumologia.net | CalvizieOnline.net | Cardiologia.net | Cardiologia.org | CardiologiaOnline.it | CardiologiaOnline.net | Cardiopatie congenite pediatriche | Cefalea.net | CeliachiaOnline.net | ChirurgiaOnline.net | Cistite.net | ColiteUlcerosa.net | CrohnOnline.net | Cuore.net | Depressione.net | Dermatite.net | DermatologiaOnline.it | DermatologiaOnline.net | DiabeteMellito.net | Diabetologia.net | DiagnosticaOnline.net | Dislipidemia.it | DisturboBipolare.net | Dolore.net | Educazionale | Ematologia.it | Ematologia.net | EmergenzeMediche.net | Emofilia.net | Endocrinologia.net | Epatite.net | Epatologia.it | Epatologia.net | Epilessia.net | Erboristeria.net | Farmaci.net | FarmaciaOnline.net | FarmaciOnline.it | Farmacologia.net | Farmacovigilanza.net | FecondazioneOnline.net | FibrillazioneAtriale.net | FibromialgiaOnline.net | Gastroenterologia.net | Ginecologia.net | GlaucomaOnline.net | GottaOnline.net | GravidanzaOnline.net | HerpesOnline.net | Ictus.net | ImpotenzaOnline.net | InfartoMiocardico.net | Infettivologia.it | Infettivologia.net | Insonnia.net | Ipercolesterolemia.net | IperplasiaProstatica.net | Ipertensione.net | Ipertiroidismo.net | Ipotiroidismo.net | LeucemiaOnline.net | LinfomaOnline.net | LupusOnline.net | MalattieAutoimmuni.net | MalattieLisosomiali.net | MalattieRare.net | MarfanOnline.it | MedicinaDonna.it | MelanomaOnline.net | Menopausa.net | Metabolismo.it | Metabolismo.net | Micosi.net | Mieloma.net | Nefrologia.net | Neurologia.net | NeurologiaOnline.net | NutrizioneOnline.net | Obesiologia.net | Oculistica.net | OftalmologiaOnline.net | Omocisteina.net | OncoFarmacologia | OncoGinecologia.net | OncoImmunoterapia.net | OncologiaMedica.net | OncologiaOnline.net | OrtopediaOnline.net | Osteoporosi.net | Otorinolaringologia.net | ParkinsonOnline.net | PediatriaOnline.net | PneumologiaOnline.net | PsichiatriaOnline.net | PsoriasiOnline.net | Reumatologia.net | RosaceaOnline.net | SarsOnline.it | Schizofrenia.it | SclerosiOnline.it | SclerosiOnline.net | ScompensoCardiaco.net | SindromeMetabolica.it | Stroke.it | Talassemia.net | Tiroidologia.net | Tossicodipendenze | TrombosiOnline.net | TubercolosiOnline.net | TumoriOnline.net | TumoriRari.net | UroGinecologia.net | UrologiaOnline.net | Vaccini.net | Virologia.net |
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

La perdita di peso riduce la frequenza di episodi di incontinenza urinaria nelle donne in sovrappeso e obese


L’obesità è un fattore di rischio accertato e modificabile per l’incontinenza urinaria, ma non sono disponibili prove conclusive sull’effetto benefico di un calo ponderale sull’incontinenza urinaria.

Un gruppo di Ricercatori dell’University of California - San Francisco ( UCSF ) negli Stati Uniti ha assegnato in maniera casuale 338 donne in sovrappeso e obese con almeno 10 episodi di incontinenza urinaria alla settimana a un trattamento intensivo di perdita di peso della durata di 6 mesi che includeva dieta, esercizio fisico e modificazioni del comportamento ( 226 pazienti ) o a un programma educazionale strutturato ( 112 pazienti ).

L’età media delle partecipanti era di 53 anni. L’indice di massa corporea ( BMI ) e il numero di episodi di incontinenza come registrato in un diario di 7 giorni è risultato simile nel gruppo trattato e nel gruppo controllo al basale ( BMI: 36; episodi di incontinenza: 24 ).

Le donne sottoposte a trattamento dimagrante hanno avuto un calo ponderale medio dell’8% ( 7,8 kg ) rispetto all’1,6% ( 1,5 kg ) del gruppo controllo ( P
Dopo 6 mesi il numero medio di episodi di incontinenza settimanale è diminuito del 47% nel gruppo trattato rispetto al 28% nel gruppo di controllo ( P=0,01 ).
Rispetto al gruppo controllo, il gruppo trattato ha mostrato una maggiore diminuzione nella frequenza degli episodi di incontinenza da stress ( P=0,02 ), ma non nell’urgenza degli episodi di incontinenza ( P=0,14 ).

Una proporzione più alta nel gruppo trattamento rispetto a quello controllo ha mostrato una significativa riduzione del 70%, o maggiore, nella frequenza di tutti gli episodi di incontinenza ( P
In conclusione, un trattamento comportamentale di 6 mesi mirato alla perdita di peso riduce la frequenza degli episodi di incontinenza urinaria tra le donne in sovrappeso e obese rispetto al gruppo di controllo.
Una diminuzione dell’incontinenza urinaria potrebbe essere un altro beneficio tra i molti miglioramenti di salute associate a una moderata riduzione di peso. ( Xagena2009 )

Subak LL et al, N Engl J Med 2009; 360: 481-490


Gyne2009 Uro2009


Indietro